IL GRANDE TRIO – LE VETTE BOTEV, MUSALA E VIHREN

0
DURATA: 8 giorni
PREZZO: € 695
DIFFICOLTÀ: 3/4 (su 4)
PERIODO: giugno-settembre
INIZIO/FINIRE: Sofia
TYPO DI TOUR: Guidato

Questa è probabilmente la più ardua di tutte le gite di hiking guidate che eseguiamo, anche se non sono richieste particolari capacità di arrampicata, ma resistenza e condizioni fisiche davvero buone. Entro una settimana avrete la possibilità di scalare i giganti delle tre montagne più famose della Bulgaria: Rila (la vetta Musala, 2925 m, essendo anche la vetta più alta della Penisola Balcanica), Pirin (la vetta Vihren, 2914 m) e Stara Planina (la vetta Botev, 2376m). Tra l’altro, queste tre vette si trovano nel territorio dei tre parchi nazionali in Bulgaria e insieme ai loro meriti di hiking potrete godere di panorami mozzafiato, fenomeni naturali unici, flora e fauna diverse e rare. Percorsi pedonali panoramici e scelti con cura vi permetteranno di esplorare a piedi il meglio delle montagne bulgare e testare la vostra resistenza personale.
Itinerario difficile/arduo per escursionisti davvero in forma con esperienza precedente nel trekking in montagna. In questo itinerario non sono previste gite di acclimatamento o preparazione, quindi fate del vostro meglio per mettervi in forma prima della partenza per godervi appieno le scalate e la maestosa bellezza delle tre vette.
Per la notte nello chalet di Stara Planina (giorno 2) dovete portare vestiti da cambiare (non avrete accesso al vostro bagaglio principale quella stessa sera). Il giorno 4 e dopo, porterete solo uno zaino. Il resto del bagaglio rimarrà all’interno dell’alloggio, dove alloggerete.

Giorno 1: Sofia – Plovdiv
Incontro all’aeroporto di Sofia e trasferimento a Plovdiv per il pernottamento. Plovdiv è uno dei più antichi abitati in Europa e la seconda città più grande della Bulgaria. Se avremo del tempo libero nel pomeriggio visiteremo la Città Vecchia, che offre un cocktail di storie incredibili, leggende eroiche e architettura mozzafiato di diversi periodi storici. È un autentico museo a cielo aperto che conserva reperti di epoca tracia, slava, romana, turca e bulgara, tutti situati a breve distanza l’uno dall’altro.
Giorno 2: Plovdiv – Kalofer – Chalet Rai (4-5 ore; 8km; +750m/-0m)
Al mattino presto ci trasferiremo all’inizio del sentiero ai piedi delle montagne di Stara Planina. Un sentiero in costante ascesa, che rivela la poderosa bellezza della riserva meridionale di Dzhendem, ci condurrà attraverso prati aperti e ombrose foreste di faggi fino allo Chalet Rai (il Paradiso). Quest’ultimo è appallaiata su una cresta pittoresca, che domina le gole sinistre dei fiumi Byala Reka e Tundzha e si trova proprio sotto la cascata più alta della Penisola Balcanica (Raysko Praskalo /la Cascata Paradisiaca/, 125m di altezza), che avremo il tempo di visitare più avanti nel pomeriggio. Pernottamento allo Chalet Rai Hut.
Giorno 3: Chalet Rai – vetta Botev – Chalet Rai – Kalofer – Govedartsi (7-9 ore; 17km; +850m/-1600m)
Altri panorami mozzafiato ci aspettano oggi, poiché continuiamo a camminare lungo il Sentiero di Tarzan verso la vetta Botev. Pendii scoscesi, prati verdeggianti e pareti rocciose verticali ci accompagneranno nel nostro cammino verso la vetta più alta della montagna di Stara Planina. Una volta arrivati ​​in cima, scenderemo lungo un altro percorso panoramico, rivelando la vista sulla riserva settentrionale di Dzhendem e sulla cresta principale delle montagne. Passando dallo Chalet Rai, scenderemo più in basso da dove siamo partiti il ​​giorno prima. Qui saliremo a bordo del nostro furgone e ci trasferiremo sulle montagne di Rila e nell’affascinante villaggio di Govedartsi, la nostra base per le prossime due notti.
Giorno 4: Govedartsi – Sette Laghi di Rila – Govedartsi (6-7 ore; 16-18km; +1100-1300m/-1100-1300m)
Oggi visiteremo probabilmente la parte più eminente delle montagne di Rila: i Sette Laghi di Rila, situati in un pittoresco circo tra i 2100 m e i 2500 m s.l.m. Un sentiero ombreggiato attraverso una fitta foresta di abeti ci porterà nella zona alpina della montagna, dove inizieremo ad esplorare i famosi laghi glaciali. In una giornata serena i panorami dal lago più alto ai laghi sottostanti e le creste intorno a noi sono impressionanti.
Giorno 5: Govedartsi – Borovets – vetta Musala – Borovets – Govedartsi (5,30 ore; 14,50km; +690m/-690m)
L’obiettivo di oggi è la vetta Musala – la vetta più alta in Bulgaria e nei Balcani. Nonostante la sua altezza, il trekking non sarà troppo difficile ad eccezione di alcune brevi tappe ripide. Una corsa in cabinovia dal villaggio turistico Borovets consentirà di risparmiare tempo, lasciandoci sulla vetta Yastrebets, dove inizierà il nostro tour escursionistico. Godremo il massiccio frastagliato della vetta Musala durante l’intero viaggio mentre camminiamo attraverso circhi rocciosi, laghi glaciali e rifugi di montagna sulla nostra via verso la cima. E le viste da lì saranno davvero gratificanti. Ammireremo molte altre vette delle montagne di Rila, le vette di marmo delle montagne di Pirin, Vitosha e Sredna Gora, le cime arrotondate delle montagne di Rhodope (Rodopi) e il lungo corpo di Stara Planina.
Giorno 6: Govedartsi – Monasterio di Rila – Piramidi di Stob – Bansko (1,30 ore; 2km; +80m/-80m)
Una giornata di relax, dedicata alla visita dell’attrazione turistica forse più famosa della Bulgaria: il Monastero di Rila. Dietro i muri di 20 metri di altezza si trovano gli imponenti edifici conventuali, una chiesa e una cappella con murali preziosi. La prossima tappa del nostro viaggio verso le montagne di Pirin sono le pittoresche formazioni di sabbia delle Piramidi di Stob, dove faremo una breve gita a piedi. Più tardi nel pomeriggio raggiungiamo Bansko, la località sciistica più grande e moderna dell’Europa orientale, ma in estate una città di montagna molto tranquilla e affascinante.
Giorno 7: Bansko – Chalet Vihren – vetta Vihren – Chalet Vihren – Bansko (6-7 ore; 8km; +960m/-960m)
Oggi tenteremo la scalata alla vetta Vihren, la seconda vetta più alta della Bulgaria e la più alta delle montagne Pirin. Il sentiero suggestivo e circolare sale ripidamente fino al circo Golyam Kazan (la Grande caldaia), delimitato dalla parete nord verticale della vetta Vihren, alta 400 m. Questa regione carsica è famosa per la varietà di piante endemiche o rare, tra le quali la stella alpina. Lungo il percorso si possono vedere anche piccoli greggi di timidi camosci balcanici. Dopo una faticosa salita, raggiungiamo la cima e godiamo della vista mozzafiato sulle montagne circostanti. Sulla via del ritorno faremo una breve pausa all’albero più antico della Bulgaria, che ha più di 1300 anni.
Giorno 8: Bansko – Sofia
Trasferimento all’aeroporto di Sofia.

Tempo di hiking: il tempo solo per l’hiking è indicato ogni giorno (escluse le soste per foto, picnic, pause, ecc.); questi si basano su una velocità media di un escursionista di 4-5 km/h su un terreno pianeggiante, altri 30 minuti per ogni 300 m di dislivello e uno zaino che pesa non più del 10-15% del peso corporeo. Tuttavia, questo varia molto a seconda del terreno e dell’esperienza di hiking di ciascun cliente.

Prezzo: 695 € a persona in camera doppia/matrimoniale (1 notte in dormitorio nel rifugio)
Supplemento camera singola: 90 € (obbligatorio per tutti i singoli clienti; non disponibile durante il soggiorno nel rifugio)
Noleggio di bastoncini da hiking: 15 € a persona
Il prezzo include: trasferimenti da e per l’aeroporto di Sofia (solo nella prima/ultima data del tour) e tutti gli altri trasferimenti inclusi nell’itinerario; alloggio e catering secondo l’itinerario; Guida di montagna di lingua inglese; biglietti per la funivia e tutte le tasse locali.
Il prezzo non include: biglietti d’ingresso al museo; cibo e bevande extra; mappe di montagna; assicurazione di viaggio/sanitaria; procedure di benessere.
Alloggio: Rifugio in un dormitorio con servizi in comune (giorno 2) e alberghi a tre stelle e pensioni a gestione famigliare (giorni di riposo); bagno privato; colazione e cena incluse.
Periodo migliore: da metà giugno a da metà settembre
Dimensione del gruppo: Il tour è organizzato solo su base privata e il prezzo sotto si basa su almeno 4 persone che viaggiano insieme; piccoli gruppi o singoli individui: vi preghiamo di contattarci per un’offerta di prezzo;

Scrivi una recensione riguardo il tour


Superb!

5,0 rating
Settembre 1, 2019

I have traveled a lot in Europe and I got tired of the populated mountain trails of the Alps and the Pyrenees. I really needed to try something new, to experience what is like to hike off-the-beaten-path and that’s why me and my family decided to look for a hike somewhere else but not Europe. In fact, we were attracted by the idea to explore the Balkans (which I know is part of Europe!)  as we never gave really a chance to this colorful corner of the Old Continent!  After a long time of research, it turned out that the highest peaks at the Balkans are in Bulgaria so there was no doubt what our next destination will be. To be honest, we knew Bulgaria only because of the summer resorts!  What a shame… And wow! What an impressive landscape! This place could be perfectly described as heaven on the Earth and you have to let nature convince you! There are so many things to try, so many places to be and so many foods to taste! The first days of the program hit really hard but being so far from the crowds is a true remedy for the soul! And you have to believe me, the Waterfall Rai which in Bulgarian is translated as Heaven is … Heaven itself! Every little detail from the program was totally well-planned and we left the country with only good memories to warm us during the winter days! Now I know where I will return when I want to be closer to nature and feel the serenity! 

Patrick Bennett, USA

Wonderful

5,0 rating
Giugno 29, 2019

Read the original review on TripAdvisor
We liked the people, the nature, the culture, our group and our guide.
Great mixture between hiking and Bulgarian culture.
Good or excellent accommodations!
Again at any time!

Paradise66742836895

My favourite challenge

5,0 rating
Agosto 25, 2018

This was one of the best decisions I have ever made in my life! although the trip was meant for 4 persons, we were only 3 (me, my girlfriend and her brother), Traventuria managed to offer us an affordable price and unique experience! I have traveled a lot in the past years and I have been in the Alps, Ural and Appalachian mountains and now I could proudly add Balkans into my travel journal! Such an enchanting mountain ranges, so many colors, so much fun, and thrill! I wanted to take the trip as self-guided but due to some reasonable circumstances I agreed to have a guide and in fact, he made the adventure memorable! Koko (this was his name) was very funny, immensely knowledgeable, and spread only positive vibes. As I said we were three persons, hiking on three mountains and each of us fell in love with a different mountain. For example, me, I was speechless in front of the marble gigantic figure of Vihren (the highest summit in Pirin mountain). I could compare the experience with some treks I took in the Alps! Definitely, Pirin has own charm, much more different from the other two mountains Rila and Stara Planina (The Balkans). My gf, she loved Rila. We had trekked to the most visited sites ( I  guess, mainly because of the people we met along the way) – The Seven Rila Lakes and Musala ( the highest Balkan peak!) And Olie, his brother, he loved Stara Planina and the Heavenly Waterfall! What I want to say is that the program varies from green paradise, through lakes and rivers and rocky rough terrains – changing every now and then! It offers so many landscapes, so many breathtaking views, the accomplish of each hike is like a gift from the fortune – that mountains let you conquer them! I am very very very excited and full of happiness because of my Balkan Adventure! 

Jarek Kaminski, Poland

Thanks, Alex!

4,0 rating
Novembre 1, 2017

We want to say big thanks to our guide Alex and all of the staff that helped us live this once in a lifetime adventure!

Ruth Dawson, USA

Love the rocky bits

5,0 rating
Settembre 29, 2017

Amazing nature and unforgettable views. Mount Vihren is kind of rocky peak, Mount Musala as well, but a shorter track and Mount Botev was so different. Thanks to all the members of the group for the lovely time we had.

Matthias Vella, Malta
Share.